Fabian Ruiz infiamma Juventus-Napoli: “gol bianconero nato da una punizione dubbia…”

Il centrocampista del Napoli Fabian Ruiz torna a parlare della gara contro la Juventus e della punizione discutibile

“Ho grande voglia di vincere qualcosa qui a Napoli e vedere tutta la citta’ festeggiare con noi”. Punta in alto il centrocampista del Napoli Fabian Ruiz nonostante la sconfitta in trasferta contro la Juventus. “E’ stata dura perdere in quel modo – confessa a ‘Marca’ – Siamo stati in grado di rimontare dallo 0-3 alla Juve in casa sua, qualcosa che e’ molto difficile, e perdere cosi’, sull’ultima azione – e tra l’altro credo che la punizione non ci fosse – ti da’ fastidio. Ma poi passa. L’errore di Koulibaly? Tutti sbagliamo e non bisogna colpevolizzarlo di nulla. Il primo a essere dispiaciuto era lui. Siamo tutti al suo fianco perche’ sappiamo quanto sia importante per noi, perche’ da’ sempre il massimo e ci garantisce grande sicurezza dietro. Se avessi sbagliato io, mi sarebbe piaciuto avere la solidarieta’ di tutti. Napoli e’ molto simile a Siviglia ma e’ piu’ grande e tutta la gente tifa Napoli, c’e’ solo una squadra”.

“Lo senti per strada, nel giorno della partita, amano il calcio e il Napoli, per loro la squadra e’ tutto e per noi e’ molto importante sentirli vicini. All’inizio sono rimasto sorpreso, non c’ero abituato, andavo per strada e venivano da me 20-30 persone”. Sul futuro: “ho ancora 4 anni di contratto al Napoli e sono felice li’. Ancelotti mi trasmette tutta la fiducia di cui un giocatore necessita”. Sul rinnovo:“La societa’ e i miei agenti stanno parlando e spero che si arrivi a un accordo. Sono felice qui sin dal primo momento in cui sono arrivato, mi hanno dato molta fiducia”.

LEGGI ANCHE –> Napoli, Lozano racconta le prime emozioni e svela un retroscena su Cristiano Ronaldo