Notte di riflessione a Genova, panchine traballanti: i nomi al vaglio di Preziosi e Ferrero, ma uno è conteso

Panchine traballanti a Genova, Ferrero e Preziosi stanno valutando cosa fare dopo le sconfitte di Samp e Genoa: le ultime

Panchine traballanti nella notte. A Genova non avranno sicuramente dormito sonni tranquilli. Lunghe riflessioni nei post gara di Verona-Samp e di Genoa Milan. Situazione critica in casa blucerchiata, dopo il match del Bentegodi si è presentato ai microfoni soltanto il presidente Ferrero, che ha affermato di voler valutare e decidere. Niente conferenza per Di Francesco. Diversa la situazione in casa rossoblu, Andreazzoli si è presentato ai microfoni e ha parlato di episodi sfavorevoli. Come dargli torto. Effettivamente, è stata una partita pazza quella del Ferraris, piena di episodi e ben giocata dai rossoblu a parte l’appannamento di inizio ripresa. Forse severo, al momento, un possibile esonero del tecnico del Grifone, ma i due presidenti stanno valutando.

Diversi i nomi al vaglio, ma ce n’è uno incredibilmente conteso: Stefano Pioli. Oltre a Nicola, Di Biagio e all’ipotesi Thiago Motta, infatti, si pensa anche all’ex Fiorentina come possibile successore di Andreazzoli. Ma Pioli è anche un desiderio del ds della Samp Osti. I blucerchiati, tuttavia, pensano anche a Ranieri (ma il suo contratto sarebbe troppo oneroso per il club che in caso di ribaltone dovrebbe trovare anche una formula per dirsi addio con Di Francesco definitivamente risolvendo il triennale ancora in essere) e, scelta apprezzata dai tifosi, Iachini.