Lazio, conferenza Inzaghi: recupero Correa, Milinkovic e obiettivi. “Alzare asticella per raggiungere Champions”

Alla vigilia di Lazio-Lecce ha parlato in conferenza stampa l'allenatore biancoceleste Simone Inzaghi, soffermandosi anche sugli obiettivi in campionato

“Ci dispiace perché abbiamo perso una partita immeritata, perché avremmo meritato di più. Dobbiamo guardare alla partita di domani che per noi sarà molto importante, schiererò la squadra migliore”. Il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi presenta così, in conferenza stampa, il match di domani tra Lazio e Lecce. “Il match di giovedì ha richiesto molte energie e domani saremo chiamati a svolgere un incontro importante. In campionato siamo reduci da tre vittorie consecutive, domani abbiamo una grande occasione contro una formazione che ha riservato insidie anche a Milan e Juventus. Dovremo esser molto bravi a dare continuità ai nostri risultati. Lulic e Luis Alberto giocheranno sicuramente perché l’altra sera li ho risparmiati per 60 minuti. Gli altri dovrò valutarli e parlare con i diretti interessati perché abbiamo speso molto fisicamente ed energicamente contro il Celtic”.

“Il Lecce? Liverani ha svolto un grande percorso, ha iniziato anche lui dalle giovanili. Ha molte idee e le ha messe in pratica, sta facendo grandi cose a Lecce e bisogna farli i complimenti. Stanno offrendo un grande calcio e sono propositivi: tra i giallorossi ci sono pedine anche molto esperte, ma Liverani ha imposto al gruppo un grande gioco. Da parte nostra quest’anno ci sono stati degli imprevisti avendo registrato delle sconfitte immeritate. Non cerco alibi, ma giovedì ci è stato negato un rigore sacrosanto. La nostre classe arbitrale è la migliore, a prescindere dal Var: la nostra sconfitta con il Celtic è stata macchiata anche da un grande errore del direttore di gara”.

 “Milinkovic? Tutti si aspettano molto da lui perché ha grandissima qualità. Sta lavorando benissimo, ma potrebbe fare meglio. Ho grande disponibilità da parte sua, sono contento di quello che sta facendo. Sta anche giocando molto e mi auguro che possa crescere ulteriormente perché mi aspetto molto da lui. Lukaku sta bene e si è comportato al meglio quando è stato chiamato in causa contro la Fiorentina, deve continuare a lavorare ed a crescere di condizione perché può darci una grande mano. Correa mi auguro di poterlo utilizzare domani, ieri è tornato a lavorare con il gruppo. Spero che oggi possa ripresentarsi in allenamento al meglio perché Caicedo e Immobile hanno spinto tanto. Vvogliamo migliorarci e crescere sapendo che affrontiamo squadre importanti: cercheremo di alzare quell’asticella che non dev’esser composta solo da vittorie di trofei, ma anche dal ritorno in Champions League“.