Cessione Milan, clamorosi scenari per il futuro: Ariedo Braida intermediario della trattativa con un magnate

Clamorose novità in merito alla possibile cessione del Milan. Il magnate Bernard Arnault sarebbe molto interessato al club e la trattativa viaggia spedita

Il Milan è in un brutto momento. Non siamo certo noi a scoprirlo, ma sono i numeri della prima parte di stagione rossonera a mettere in evidenza uno stato di profonda crisi. Una grossa difficoltà anche dal punto di vista economico, visto che dopo l’interminabile closing tra Silvio Berlusconi e Yonghong Li e l’entrata in scena del fondo Elliott, i dirigenti rossoneri hanno potuto muoversi limitatamente sul mercato per via del Fair Play Finanziario. pagando poi in prima persona con l’esclusione dalle coppe. Un minimo di fiducia per i tifosi rossoneri arriva dalle voci che vorrebbero il magnate francese Bernard Arnault molto vicino all’acquisto del Milan. Il miliardario, nonostante le smentite arrivate a più riprese negli ultimi mesi, sta procedendo nella trattativa con il fondo Elliott, proprietario del club. Coinvolto come intermediario ci sarebbe anche una vecchia conoscenza dei tifosi milanisti: Ariedo Braida. Una trattativa avanzata, ma comunque difficile da portare a termine. Due i nodi da sciogliere: lo stadio e la valutazione. In primis c’è la questione San Siro. Chi investe vorrebbe sapere prima cosa ne sarà del vecchio “Meazza” e del nuovo progetto. In secundis la cifra richiesta da Elliott è distante rispetto a quella offerta da Arnault. Il magnate francese non si spingerebbe oltre i 950 milioni di euro, mentre la richiesta sarebbe di 1200 milioni di euro. La speranza dei tifosi del “Diavolo” è che l’affare vada in porto, ma la buona notizia è che si procede speditamente.

Chi è Bernard Arnault?

Bernard Arnault è Presidente e CEO di LVMH Moët Hennessy – Louis Vuitton, gruppo leader internazionale nel settore del lusso. E’ nato nel 1949 a Roubaix, in Francia. Nel 1989, Arnault assume il controllo di LVMH Moët Hennessy – Louis Vuitton, creando il gruppo leader internazionale nel settore dei beni di lusso e assicurando ai marchi del lusso francese il primato nel settore. Da allora, Bernard Arnault è Presidente e CEO della società.

Arnault è anche Presidente del consiglio di amministrazione del Groupe Arnault S.E., la holding detenuta dalla sua famiglia. È sposato e ha cinque figli. È stato nominato Grand Officier della Legion d’Onore per i servizi resi alla nazione francese e Comandante dell’Ordine delle Arti e delle Lettere. E’ un collezionista d’arte e un abile pianista.

Bernard Arnault vanta la terza posizione nella classifica degli uomini più ricchi del mondo, subito dopo il padron di Microsoft Bill Gates e Jeff Bezos. Il magnate francese del lusso continua a occupare il primo posto in Europa, con un patrimonio stimato di 102,9 miliardi di dollari. Possiede marchi di lusso tra i quali Dior.