Consigli Fantacalcio, i difensori della 15ª giornata – Chi schierare e chi evitare: meglio non rischiare Mancini

Consigli fantacalcio, tutti gli aggiornamenti sulla 14ª giornata del massimo campionato italiano: chi schierare e chi evitare tra i difensori

Consigli Fantacalcio – Non si ferma la Serie A, si torna in campo per la 15ª giornata. E’ ora di schierare già le formazioni per il prossimo turno. Gli appassionati di fantacalcio sono alle prese con gli ultimi dubbi. Questi i difensori da schierare e quelli da evitare secondo l’analisi di CalcioWeb.

FANTACALCIO 15ª GIORNATA: I CINQUE DIFENSORI DA SCHIERARE

Hateboer – Il terzino dell’Atalanta trova spesso e volentieri il gol. Quando non segna garantisce spinta costante.

Ghiglione – Uno dei migliori assist-man della Serie A. A Lecce il terzino del Genoa potrebbe tornare in veste di suggeritore.

Chancellor – Il gigante venezuelano sta soffrendo un po’ il momento negativo del Brescia. Ad inizio stagione aveva ben impressionato. Contro la Spal potrebbe tornare a fare bene.

Milenkovic – La Fiorentina deve tornare a fare punti. Seppur giovane Milenkovic è uno degli uomini più esperti ed affidabili della squadra di Montella ed ha il vizietto del gol.

Theo Hernandez – E’ il capocannoniere del Milan, pur facendo il difensore. Basta questo per inserirlo tra i consigliati.

FANTACALCIO 15ª GIORNATA: I CINQUE DIFENSORI DA EVITARE

Mancini – Il centrale della Roma potrebbe soffrire la velocità e la fisicità degli attaccanti dell’Inter.

De Maio – Dopo il gol dell’ex in Coppa Italia potrebbe soffrire molto un Napoli voglioso di riscatto.

Alex Sandro – Lazzari è un avversario non facile per chiunque. Il brasiliano non vive un buon momento.

Klavan – Il centrale estone del Cagliari non è un fulmine di guerra. Il Sassuolo ha un attacco veloce e pungente.

N’Koulou – Si troverà di fronte il giovane, ma già smaliziato, Vlahovic. Cliente non facile in un momento non proprio eccezionale per il centrale del Torino.

LEGGI ANCHE –> Consigli fantacalcio, 15ª giornata – Chi schierare e chi evitare: fiducia a Balotelli e Malinovskyi