Chi di bacio tradisce di bacio perisce, il tifoso ecuadoriano beccato con l’amante si giustifica: “Sono una vittima”

Un nuovo capitolo nella vicenda del tifoso dell'Ecuador beccato allo stadio con l'amante. Il traditore non ci sta e si ribella

L’avevamo detto che non era un’idea geniale andare allo stadio con l’amante. Il tifoso più famoso del web ne paga le conseguenze. Pochi giorni fa l’episodio del bacio in Ecuador, durante la gara di campionato tra Barcelona de Guayaquil e Delfin. La kiss cam che becca i due innamorati e il VIDEO che fa il giro del mondo. Un ragazzo abbraccia una ragazza e la bacia, la scena viene ripresa dalle telecamere e cala il gelo con i due che fanno finta di niente. Ora il giovane ecuadoriano, Deyvi Andrade, si scaglia contro i media che hanno fatto circolare il filmato e prova a giustificarsi negando l’evidenza per chiedere perdono all’ormai ex compagna.

“Sono pentito, ho commesso in pubblico il mio errore e ti chiedo scusa, voglio rimediare. Le donne mi giudicano quando in realtà sono loro che ci fanno cadere nelle loro reti, io sono solo una vittima. In mia difesa voglio dire che nel video non si vede chiaramente nessun bacio. Avete già distrutto la mia relazione, che altro volete?”. 

Calciomercato – Il Bologna riporta in Italia un ex Inter, pazza idea del Parma. Attaccante per il Cagliari

Chiaramente una scusa puerile quella del tifoso. Dalle immagini, infatti, si vede il bacio con l’amante. Per provare a giustificarsi avrà forse detto: “Non era un bacio, sono un dentista e le stavo solo facendo un’ortopanoramica o “era un bacio cinematografico, ho visto le telecamere e ho tentato la carriera da attore o ancora “è la prospettiva che inganna” e chi più ne ha più ne metta. Siamo sicuri che ci divertiremo con altri capitoli della vicenda. E allora non resta che darvi appuntamento alla prossima puntata.

“Non ho l’età” cantava Gigliola Cinquetti, in Egitto sembra non valere: la storia di Ezz El-Din Bahader