Notizie del giorno – Allarme per Juventus e Torino, il rimedio “particolare” di Gascoigne, alta tensione Ascoli

Notizie del giorno - Allarme per Juventus e Torino, il rimedio "particolare" di Gascoigne, alta tensione Ascoli, altro lutto nel mondo del calcio

Notizie del giorno – Il riassunto della giornata di calcio. Tutte le news più importanti, quelle più curiose, quelle più interessanti e quelle più stuzzicanti le trovate qui.

Allarme Juventus e Torino – Un allarme da non sottovalutare affatto. E’ quello lanciato dall’associazione “Torino respira” riguardante lo smog. E che colpisce, per forza di cose, anche lo sport. A maggior ragione le due squadre di calcio più importanti del capoluogo piemontese, Juventus e Torino. Questo il comunicato pubblicato dall’associazione che invita all’attenzione. Dopo 22 giorni di inquinamento persistente il Comitato Torino Respira ha deciso di coinvolgere le principali organizzazioni sportive della Città, il CONI Piemonte, il Centro Universitario Sportivo, e le squadre di calcio del Torino e della Juventus. Con una lettera inviata ai presidenti di queste importanti realtà sportive il Comitato ha messo in evidenza i rischi che tutti gli atleti corrono nello svolgere attività fisica intensa in un ambiente inquinato. Durante l’attività sportiva infatti il ritmo respiratorio aumenta fino a 30 volte, e la quantità di inquinanti accumulati nel corpo è molto più alta che durante le normali attività. Una delle prime precauzioni che vengono consigliate durante gli episodi di inquinamento acuto è infatti di limitare l’attività fisica all’aperto. Ovviamente questo non è possibile per gli atleti professionisti, che devono continuare ad allenarsi in qualsiasi condizione, ma anche per moltissimi altri atleti semi-professionisti o dilettanti l’allenamento all’aperto è una attività irrinunciabile (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO)

Il rimedio di Gascoigne – Una vita al limite e piena di vizi. Il classico talento che ha preferito rimanere incompiuto, anziché diventare ‘grande’, per via di un modo di vivere ‘sregolato’, folle, trasgressivo. Paul ‘Gazza’ Gascoigne, comunque, è stato capace di mettere d’accordo tanti perché in campo sapeva “parlare”. Ma il suo vizio più grande, fuori dal rettangolo verde, è sempre stato l’alcolismo. L’ex Lazio sta provando a combatterlo, forse ha trovato la soluzione. Il suo rimedio però, oltre che molto costoso, è ‘estremo’, come la sua vita. Diciamo particolare, strano (LA PARTICOLARE SOLUZIONE)

Alta tensione Ascoli – Alta tensione in casa Ascoli. La compagine bianconera, oggi sconfitta a Trapani (3-1), prende le distanze dal comportamento di Da Cruz, che dopo l’espulsione ha avuto un battibecco coi suoi tifosi. Di seguito la nota della società, firmata dal presidente Massimo Pulcinelli, sul profilo Instagram. “L’Ascoli prende definitivamente le distanze da Da Cruz. La prestazione di oggi non rispecchia le aspettative della Società e del progetto Ascoli Calcio (LA DURA PRESA DI POSIZIONE)

Altro lutto nel mondo del calcio – Altro gravissimo lutto nel mondo del calcio. Dopo l’ex Juventus Pietro Anastasi anche un altro calciatore è morto nelle ultime ore. Si tratta di Mario Bergamaschi, uno dei pilastri del Milan tra il ’53 e il ’58, aveva compiuto 91 anni il 7 gennaio. E’ stato un ottimo calciatore in grado di giocare sia da centrocampista che da difensore, l’esperienza più importante è stata proprio quella con la maglia rossonera riuscendo a vincere due scudetti. La prima avventura fa con la maglia del Como, poi la chiamata del Milan e successivamente quella della Sampdoria (I DETTAGLI)

LEGGI ANCHE –> Andare allo stadio, che piacere! I numeri pazzeschi degli stadi inglesi. In Italia? Stendiamo un velo pietoso…