Roma, Zaniolo da brividi: “ho pensato di smettere con il calcio”, poi svela un retroscena sulla Fiorentina

Zaniolo si conferma un calciatore di grande talento ed adesso svela qualche importante retroscena

Nicolò Zaniolo si conferma come uno dei migliori prospetti del calcio italiano, è arrivata la stagione della consacrazione per il calciatore della Roma che sta incantando con i colori giallorossi. Il calciatore svela importanti retroscena ai microfoni di DAZN della sua carriera iniziata alla Fiorentina: “Nella mia carriera calcistica, specie nel settore giovanile non sono stato uno di punta, non sono mai stato visto come uno che doveva arrivare. Ero piccolo fisicamente e quando la Fiorentina mi ha scartato per motivi tecnici sono andato via. All’Entella sono arrivato a preparazione quasi finita, ricordo un giorno che ero al bar di mio padre a La Spezia, non ho giocato le prime quattro partite, mi sono messo a piangere, gli dissi che se non giocavo nemmeno lì era meglio che mi dedicassi ad altro. Mi dicevo ‘Magari le qualità non ci sono’. Mio padre mi disse ‘Prova a fare a mille l’ultima settimana’. Poi ho giocato con il Palermo e non sono più uscito”.