“Secondo me l’Italia può vincere l’Europeo!”, la previsione incoraggiante sugli azzurri

Manca ancora qualche mese e l'Italia scenderà in campo per l'Europeo itinerante, con esordio a Roma: e nel frattempo arriva una previsione incoraggiante

“Amo la nazionale e, secondo me, possiamo vincere l’Europeo. Non ho un giocatore preferito, ma sono convinto che tutta la squadra sia forte. Il grande merito va a Mancini, che questa Nazionale l’ha creata. Da un po’ la squadra azzurra non era più seguita in tv, non interessava, ma lui ci ha fatto rinnamorare. E’ riuscito a creare una sintonia con tutti i giocatori, ha convocato e formato tanti giovani che magari non giocavano titolari nei propri club e ora questi ragazzi si divertono e vincono. La squadra è’ un mix perfetto di esperienza e gioventù, con tanto talento. Credo che andrò a vedere tutte le partite dell’Italia“. Parole e musica di Christian Vieri. Lui si che, con la maglia azzurra ma non solo, di emozioni ne ha regalate tante. Così come i gol.

L’ex attaccante, in occasione del lancio della nuova campagna di Gillette ‘Basta irritazioni, shave like a bomber’ al via da domani, ha parlato anche del passato: “Non ho una squadra preferita, tifo per tutte le squadre in cui ho giocato perché mi hanno dato la possibilità di lavorare con loro e mi sono portato via qualcosa da ogni situazione. Devo dire che quest’anno il campionato è più bello perché ci sono tre squadre che lottano per lo scudetto: da 15 anni non accadeva, quindi c’è da divertirsi. Idoli da bambino? Vialli e Mancini ai tempi della Sampdoria, oltre a Roby Baggio. Cosa vuol dire essere bomber? E’ una parola che mi è rimasta addosso da quando ero bambino, e mi ha accompagnato anche fuori dal campo”.