Ludogorets, la sentenza dell’allenatore: “In Italia non prendono il Coronavirus sul serio”

L'allenatore del Ludogorets prossimo avversario dell'Inter, Pavel Vrba, 'bacchetta' l'Italia per come sta gestendo l'emergenza coronavirus

L’emergenza Coronavirus? Non sono un medico né uno specialista in questo campo, quindi non posso esprimere un parere. Ma guardando la situazione a Milano, sembra che gli italiani non la prendano sul serio come in Bulgaria“. Sentenza dell’allenatore del Ludogorets Pavel Vrba. I bulgari, questa sera, affronteranno l’Inter a San Siro nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Il tecnico ospite non sembra molto sereno di come l’Italia stia fronteggiando l’emergenza epidemica, anche per questo la compagine estera è arrivata a Milano accompagnata da un epidemiologo e munita di una serie di mascherine.

“Se segniamo per primi, la partita sarà interessante – ha poi detto parlando della gara -. Sarà diverso rispetto all’andata perché giocheremo senza tifosi e perché l’Inter ha già un vantaggio importante, ma non so che impatto avrà sui giocatori”.

Emergenza Coronavirus, allenatore italiano costretto a fermarsi [NOME e DETTAGLI]

Coronavirus, Dele Alli paga cara l’ironia: la federazione sanziona il centrocampista del Tottenham

Juventus-Inter, si profila una nuova soluzione: ma i nerazzurri possono far saltare tutto