Cobolli Gigli: “Sarri non è in grado di gestire i giocatori. Marotta ha numeri che Paratici non ha”

L'ex presidente bianconero, Cobolli Gigli, ha parlato della super sfida di domani sera tra Juventus ed Inter: confronto tra allenatori e dirigenti

E’ la vigilia di Juventus-Inter. Finalmente, potremmo dire. Seppur a porte chiuse per l’emergenza Coronavirus, le due squadre si affronteranno domani sera. L’ex presidente bianconero Cobolli Gigli di derby d’Italia ne ha visti. E, facendo il confronto tra Sarri e Conte e tra Marotta e Paratici, ha detto la sua a ‘Passione Inter’.

“Chi può essere decisivo tra Sarri e Conte? Sicuramente Conte. Ha in mano i giocatori molto più di quanto li abbia in mano Sarri, quindi è più in grado di incidere. Sarri ha dimostrato di non essere in grado di gestire i giocatori, non ha in mano la squadra che ha a disposizione”.

“E fra Paratici e Marotta chi si sta muovendo meglio nel progettare le mosse future? Beh, Marotta ha una serie di numeri che Paratici non ha. E’ un dirigente non anziano, ma maturo, pieno di esperienze, che ha fatto benissimo alla Juventus, dove aveva un vice, Paratici, che lo aiutava. Sembra che si sia stato prematuro portarlo ai livelli in cui amministrava prima Marotta. E’ un peccato che la Juventus abbia deciso di liberarsi di lui. Anche se sono giudizi che io do dall’esterno, chiaramente”.

Moggi: “Facile attaccare la Juve dopo la morte di Agnelli. Ce l’avevano con noi perché vincevamo troppo”

La bomba dall’Inghilterra: “Ecco il prossimo allenatore della Juve, pronti 8 milioni”

Il Coronavirus e la polmonite di Sarri presa in Cina, la scoperta che scuote la scienza: “il paziente 0 potrebbe essere il tecnico della Juventus”

Il calcio ai tempi del Coronavirus: vietati abbracci dopo i gol e strette di mano, ma è un enorme controsenso

Juventus, Moggi: “esonero Sarri? E’ tutto deciso”, poi annuncia il primo colpaccio per la prossima stagione