Coronavirus, Euro 2020 confermato: “Al momento non c’è necessità di cambiare programma”

La UEFA ha smentito variazioni o modifiche di calendario e sedi per quanto riguarda Euro 2020 per via dell'emergenza Coronavirus

La UEFA conferma, almeno per il momento, il calendario ufficiale degli Europei di calcio 2020, i primi della storia itineranti in tutto il Vecchio Continente, e la cui partita inaugurale è prevista allo Stadio Olimpico di Roma il 12 giugno con Italia-Turchia. Contattata da Radiocor, la massimà autorità europea, ha smentito possibili slittamenti o modifiche del calendario di Euro 2020 a causa dell’emergenza Coronavirus. “L’Uefa prende molto sul serio la situazione legata al Coronavirus e la sta monitorando da vicino stando in contatto con l’Oms e le Autorità nazionali riguardo i suoi sviluppi”, spiegano da Nyon. “Al momento – si precisa – non c’è necessità di cambiare nulla nel programma previsto” ma “il problema sarà tenuto costantemente sotto controllo“. La competizione toccherà diverse città europee: la finale e le semifinali saranno disputate a Londra, i quarti di finale a San Pietroburgo, Monaco, Baku e Roma; gli ottavi ad Amsterdam, Budapest, Bilbao, Copenaghen, Bucarest, Dublino e Glasgow.

Serie C, Ghirelli annuncia: “Modificheremo il calendario in caso di emergenze. Porte chiuse fino al 3 aprile”

Coronavirus in Serie A, lo scenario è agghiacciante: “il campionato sarà sospeso, sta circolando una voce”

“Siamo alle solite. Accusare la Juve è vergognoso, pura follia”: Tacchinardi alza la voce

Coronavirus, Tardelli si indigna: “Chi ci pensa ai calciatori? Nessuno gli ha chiesto un parere”

Coronavirus, Agnelli: “prima di tutto la salute”, poi svela un retroscena su Zhang

Il Coronavirus stravolge la Serie A: il TABELLONE delle partite e la GUIDA con tutte le DATE delle gare rinviate

Coronavirus, lite tra due presidenti di Serie A: tensione durante l’Assemblea di Lega

Coronavirus, in Italia il bollettino è di guerra: scuole chiuse [DETTAGLI]