Coronavirus, paura in Italia: due calciatori chiedono di non essere convocati [NOMI e DETTAGLI]

E' emergenza Coronavirus, due calciatori avrebbero deciso di non essere convocati per paura di contrarre il virus, la situazione è delicata

E’ sempre più emergenza Coronavirus, grande paura anche in Italia con i campionati che sono pesantemente condizionati. Nella giornata di oggi si giocheranno a porte chiuse altre partite valide per il campionato di Serie B, ma ci saranno delle defezioni. Nel dettaglio interessante sfida tra Chievo e Cosenza, sorpresa nel club calabrese. Nell’elenco dei convocati non figurano D’Orazio e Bruccini, rimasti a casa per paura di contrarre il virus. La richiesta di non giocare sarebbe arrivata direttamente dai calciatori, avrebbero preferito non partecipare alla trasferta in Veneto di loro spontanea volontà, in via del tutto precauzionale. Una situazione sempre più paradossale e che conferma il momento di difficoltà.

Serie A sospesa per il Coronavirus: cosa accadrebbe se il campionato finisse oggi? Le 4 ipotesi al vaglio

Serie A sospesa: “scudetto alla Juventus”, cosa dice il regolamento e la classifica finale

Coronavirus, Malagò: “La FIGC si assuma la responsabilità o Serie A commissariata”

“Rinvio Serie A per un mese e si recupera a giugno, Europei nel 2021”: l’indiscrezione sui campionati