“Deciderà la Uefa, ma ci sono dei nuovi elementi”. Juventus-Lione in campo neutro?

Una nuova ipotesi per quanto riguarda la gara di ritorno di Champions League tra Juventus e Lione, possibile campo neutro

L’emergenza Coronavirus oltre che sulla Serie A potrebbe avere pesanti ripercussioni anche sulla Champions League. Jean Michel Aulas, presidente del Lione ha parlato della gara di ritorno degli ottavi contro la Juventus, in programma il 17 marzo: “Campo neutro? Deciderà la Uefa, ma sono successi dei fatti nuovi dal match dell’andata. Per esempio la Juve Under 23, che gioca in Serie C, è stata messa in quarantena e quattro dei suoi elementi si sono allenati con la prima squadra”. A Lione negli ultimi giorni sono stati riscontrati quattro casi di malattia. Questo potrebbe far considerare di giocare in campo neutro, un’ipotesi che di sicuro non piace ai bianconeri, che contano sulla spinta del loro pubblico per ribaltare lo 0-1 dell’andata: “Siamo aperti alle decisioni dell’Uefa ma se dovremo giocare in campo neutro lo faremo”.

Coronavirus, ufficiale: rinviata Sampdoria-Verona, la data del recupero

“O giochiamo contro l’Inter o fermiamo il campionato”, caos in Serie A per l’emergenza Coronavirus

Juventus-Inter e le altre partite rinviate: prende corpo una nuova ipotesi [DETTAGLI]

Juventus-Inter: “pressioni di Agnelli per rinviare il match”, spuntano le telefonate con il Ministro

“Indegni, vergognatevi!”. Prosegue la protesta dei tifosi dell’Inter: J di Juventus al posto delle i