Juventus-Milan, si cambia ancora: la nuova decisione sulla sfida di Coppa Italia

A due giorni da Juventus-Milan, semifinale di ritorno di Coppa Italia, spunta una nuova ipotesi per quanto riguarda il match

Juventus-Milan a porte chiuse. E’ l’ipotesi che va per la maggiore nelle ultime ore. In un primo momento sembrava che la semifinale di ritorno di Coppa Italia tra Juventus e Milan si dovesse disputare a porte aperte, ma senza i residenti in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. A due giorni dalla sfida, invece, si va verso l’altra soluzione. La decisione ufficiale non è stata ancora presa, ma entro la serata di oggi, riporta “La Stampa”, il governatore del Piemonte Alberto Cirio dovrebbe dare la conferma della gara a porte chiuse insieme alla disposizione che rimanderà a lunedì 9 marzo la riapertura delle scuole della Regione. In programma una riunione nelle prossime ore, in cui verrà prorogato il decreto e, quindi, resa ufficiale la disputa di Juventus-Milan a porte chiuse.

Il Coronavirus stravolge la Serie A: il TABELLONE delle partite e la GUIDA con tutte le DATE delle gare rinviate

Coronavirus, ufficiale: rinviata Sampdoria-Verona, la data del recupero

“O giochiamo contro l’Inter o fermiamo il campionato”, caos in Serie A per l’emergenza Coronavirus

Juventus-Inter: “pressioni di Agnelli per rinviare il match”, spuntano le telefonate con il Ministro