“Non lo facevo giocare perchè era un ragazzino”, Capello svela il retroscena sull’avventura al Real Madrid

Fabio Capello, ex allenatore del Real Madrid tra le altre, ha svelato un retroscena interessante su un attaccante allora in rosa

C’è chi si affida ai giovani talenti sin da subito, rischiando di bruciarli ma anche di lanciare campioni, e chi preferisce andarci cauto. Tra questi ultimi c’è Fabio Capello, ex allenatore del Real Madrid tra le altre. L’ex tecnico di Juventus e Roma ha parlato ad ‘As’ di quel 2006/2007 in cui il Real Madrid acquistò nel calciomercato invernale il 19enne Higuain, il ventenne Gago e il 18enne Marcelo: “La seconda volta che venni al Real Madrid il presidente ingaggiò Marcelo, Gago e Higuain. Mi chiese perché non li facevo giocare e io risposi che erano ragazzini. Bisognava aspettare, potevano fare la storia ma in seguito”. Chi di più, chi di meno la storia l’hanno scritta.

Coronavirus, lutto nel mondo del calcio: addio ad un ex presidente [NOME]

Coronavirus, fuga da Torino: anche Douglas Costa vola in patria

Coronavirus, Dybala e la fidanzata Oriana positivi: l’annuncio dei due [FOTO]