“Neymar non è un leader, il calcio non è la sua priorità. Gli ho parlato, ma…” le confessioni del compagno

Il compagno della Nazionale brasiliana attacca l'asso del Paris Saint Germain Neymar per alcuni suoi comportamenti: "Non è un leader"

CalcioWeb

Neymar non è un leader. Può fare grandi cose sul campo se è concentrato. In questo caso, è il miglior giocatore al mondo. Ma penso che il calcio non sia la sua priorità oggi. Ho provato a parlargli, a dirgli la verità, ma a volte le persone non vogliono sentire la verità. Vogliono solo complimenti, ma la vita non è così. Deve ascoltare un po’ di più e, se lo fa, sarà difficile fermare il Brasile. Abbiamo bisogno di lui, questo è certo ma deve migliorare molte cose al di fuori del campo. È importante per un calciatore. Spero che possa farlo e se ci riuscirà abbiamo una grande possibilità di vincere”. A parlare così, a Espn, è il difensore del Lione Rafael, compagno in Nazionale di Neymar.

La mamma dell’attaccante si fidanza con un toy boy, ma lui aveva relazioni omosessuali [NOME e FOTO]

“A parte CR7 non vedo altri top player in Italia. Lukaku? Troppa voglia di protagonismo…”

“Ho un tatuaggio del Genoa. Baggio mi spaventò. Una sera sembrava stesse male, invece…”: Matuzalem confessa

Condividi