“Sarei andato al Milan per orgoglio. E su Mourinho e la notte di Champions…”: i retroscena di Materazzi

Marco Materazzi, ex difensore dell'Inter, ha svelato clamorosi retroscena sulla sua carriera: dal Milan alla notte di Champions con Mourinho

Una diretta Instagram con Mario_Inter_Youtuber in cui Marco Materazzi ha svelato alcuni retroscena sulla sua carriera. Si inizia con la notte di Champions del 2010: “Se Mourinho fosse salito sul nostro pullman non sarebbe mai andato a Madrid, l’ha detto anche lui. In Italia avremmo vinto sicuramente un altro scudetto. La Champions forse no, ma in Italia avremmo dominato ancora. Ha lasciato qualcosa di difficilmente ripetibile. Quella notte gli ho detto ‘guarda con chi ci lascerai’. L’anno dopo è stato da dimenticare, abbiamo vinto Coppa Italia e Mondiale per Club perché eravamo forti noi, un gruppo incredibile”.

Poi ha parlato dei tifosi nerazzurri: “Li ringrazierò sempre, sono stato adottato da loro. C’è un rapporto che va oltre tutto, avrò sempre amore. Andrò a vedere una partita in Curva Nord“.

Infine un retroscena: Io al Milan o alla Juve? Rispetto le scelte di Vieri e Lucio, ma quando sei straniero è diverso. A fine carriera io non sarei mai andato da nessuno dei due, prima dei Mondiali forse sarei andato al Milan per orgoglio, per giocare con Maldini e Nesta. Non sarei andato per soldi, scelsi di rimanere e alla fine è andata bene, sono diventato tifoso dell’Inter”.

“Bevevo e fumavo. Le notti in discoteca, poi le accuse di doping”: l’ex calciatore campione d’Europa racconta

La moglie del calciatore raggiunge 1,6 milioni di follower e si spoglia completamente nuda [FOTO e VIDEO]