Totti e il retroscena post Roma: “Ecco chi mi voleva in Italia. Non avrei fatto come De Rossi”

Francesco Totti parla di De Rossi e della sua scelta dopo aver lasciato la Roma, svelando il retroscena sulle offerte ricevute in Italia

L’ex capitano e dirigente della Roma, Francesco Totti, si è concesso ad una lunga intervista a Sky Sport in cui ha parlato di diversi argomenti. Il più importante, sicuramente, è quello relativo ad un futuro lontano dalla sua squadra di sempre dopo avergli detto addio. E, in questo caso, Totti commenta la scelta di De Rossi: “Io rispetto ciò che ha fatto Daniele, ognuno è libero di fare la propria scelta di vita. Io delle opportunità a fine carriere le ho avute, all’estero ma anche in Italia. Ma ero un po’ dubbioso: sentivo di poter dare ancora qualcosa, soprattutto in contesti diversi da quello italiano. Però un anno o due non mi avrebbero cambiato nulla e la mia scelta di vita era sempre stata quella di indossare una sola maglia: andare altrove avrebbe voluto dire cancellare il mio percorso dopo 24 anni. Chi mi voleva in Italia? La Sampdoria mi voleva a tutti i costi. Ferrero ha un debole per me, avrebbe fatto qualsiasi cosa per portarmi lì”.

Totti: “Tornare alla Roma? Se mi chiamano per giocare vado. Per me il campionato non riprende”

28 marzo 1993, l’esordio di Totti: il giovane impacciato e l’aneddoto dei pantaloni. “Non ti va di debuttare?”

Coronavirus, Totti esilarante: “quando incontro Ilary durante la giornata…”

“Non avrei mai smesso, mi alleno per tornare a giocare. Mezz’ora ancora ce sto”: Totti si confessa a Di Vaio

Totti tra reality e Coronavirus: “Giusto fermare il calcio. Io alla Roma con Friedkin? Mai dire mai”