L’arbitro confessa: “Sbagliai a fischiare il rigore e speravo Ronaldo non segnasse…”

L'arbitro ammette di aver gufato affinché Cristiano Ronaldo sbagliasse il rigore: ecco il motivo spiegato dallo stesso direttore di gara

Manchester United-Tottenham, Premier League 2009. Londinesi avanti 2-0 all’Old Trafford con le reti di Bent e Modric. Poi, l’episodio che cambia la gara: rigore fischiato per fallo su Carrick, Ronaldo realizza e i Red Devils vinceranno 5-2 in rimonta. Ma per l’arbitro di quella sfida, Howard Webb, non fu un bel ricordo. E’ lui stesso a raccontarlo in un’intervista a ‘The Athletic’.

“Ho visto Carrick toccare prima la palla e poi il portiere (Gomes, ndr) metterlo giù. Mi sembrava un rigore facile da fischiare. Mi aspettavo le solite proteste che ci sono quando fischi un rigore, ma lo sguardo incredulo di Gomes, quello non me l’aspettavo. In pochi secondi mi ero reso conto che avevo sbagliato. Ho mantenuto però la decisione e volevo soltanto che Ronaldo sbagliasse il rigore“.