Le Iene contro Lotito: “Ha pagato Zarate in nero”. L’attaccante e l’agente confermano [DETTAGLI]

Inchiesta de 'Le Iene' sul presidente della Lazio Claudio Lotito, che avrebbe pagato in nero una parte dello stipendio di Mauro Zarate

CalcioWeb

Claudio Lotito nella bufera. Dopo le polemiche scaturite con ‘La Gazzetta dello Sport’ e la risposta dello stesso Lotito con la querela, si apre un’inchiesta de ‘Le Iene’. Il programma di Italia 1 ha prodotto un servizio sul triangolo societario per pagare in nero Mauro Zarate, l’attaccante argentino arrivato alla Lazio nel 2008.

Come riporta ‘La Repubblica’, l’agente dell’attaccante argentino Luis Ruzzi ha infatti accusato Lotito di aver pagato regolarmente soltanto una parte dello stipendio di Zarate, circa sette milioni in cinque anni, mentre l’accordo sarebbe stato per 20 e la differenza sarebbe stata versata come commissione per la stipula del contratto alla società Pluriel Limited, holding con sede a Londra di proprietà dell’agente Riccardo Petrucchi, che a sua volta avrebbe poi girato quei soldi ad una società del fratello di Zarate, Sergio.

In questo modo Lotito avrebbe evitato di pagare tasse sulla parte dello stipendio versata in nero. Accuse confermate dallo stesso Zarate: “Dal primo giorno che ho firmato sapevo com’erano le cose”. Pagamento in nero non pervenuto per intero. Oggi l’attaccante e l’agente rivendicano oltre 3 milioni, che la Pluriel non avrebbe mai versato loro. Nella puntata di stasera de ‘Le Iene’ il servizio completo.

Lotito-Cairo, la Gazzetta dello Sport rincara la dose: “Lazio è società con più rigori a favore, meno contro”

Condividi