“Mi dissero che sarei stato il vice Pirlo, ma poi…”: il racconto del no alla Juventus

Il centrocampista racconta il suo no alla Juventus nell'estate 2011: "Mi dissero che sarei stato il vice Pirlo, ma poi..."

Leandro Paredes, centrocampista del Psg, nel corso di un’intervista a ‘TNT Sports’ ha svelato di essere stato vicinissimo alla Juventus nell’estate del 2011 e di aver rifiutato i bianconeri. Il motivo è spiegato dallo stesso argentino: “Sarei potuto finire alla Juve. Un dirigente voleva acquistarmi e mi disse che sarei stato il vice di Andrea Pirlo. Il mio agente sosteneva che non avessi le caratteristiche per giocare in un centrocampo da regista e siccome Conte non giocava con il trequartista sono rimasto al Boca Juniors. Due anni dopo ho iniziato a giocare stabilmente da regista”.

Borussia Dortmund-Juventus, finale maledetta: i bianconeri soccombono tra legni, gol annullati e rigori negati

Neymar, lo scherzo al figlio fa il giro del web: quella che arriva in testa non è una pallina [VIDEO]

Juventus-Milan, prima finale di Champions tra due italiane: lo sguardo di Shevchenko e la coppa alzata da Maldini

Juventus-Milan, la magia dell’Italia in Champions: le FOTO più belle e significative di quella serata