Calcio italiano, senti la Premier: “Senza vaccino cosa cambia tra giugno e settembre?”

Calcio italiano, prova a sentire la Premier League: "Ricominciare a giugno o a settembre quali differenze comporterebbe?"

Una considerazione lucida, logica, che anche noi ci siamo chiesti qualche giorno fa in un nostro editoriale. Dal momento che con il Coronavirus bisognerà convivere in attesa di una cura, riprendere il campionato a giugno, o farlo a settembre, quali differenze comporterebbe? E’ quanto si chiedono in Premier League, dalle colonne del Daily Star: “Secondo il quotidiano – riporta Tuttomercatoweb – le sei big vogliono ripartire perché fermare adesso la stagione significherebbe gettare ombre anche sulla prossima, visto che in assenza di vaccino ci si chiede: perché sarebbe possibile giocare a settembre e non a giugno?”

Premier League, il comunicato: c’è la volontà di completare la stagione