Ripresa Serie A, Tommasi: “passo in avanti, ma restano criticità”

La Serie A torna in campo dal 20 giugno, ma il presidente dall'Assocalciatori continua ad esprimere tutte le perplessità sulla ripartenza

“Avere una data certa è di sicuro un passo avanti, ma restano criticità e speriamo di risolverle”: sono le dichiarazioni di Damiano Tommasi, presidente dall’Assocalciatori, che commenta all’ANSA la decisione della ripresa del campionato di Serie A, a partire dal 20 giugno. “Nel pieno dell’epidemia, avevo parlato di uno Zoncolan da scalare: abbiamo superato dei tornanti, ma non siamo ancora in discesa”, aggiunge Tommasi, specificando che i maggiori dubbi sulla ripartenza riguardano i rischi derivanti dalle modalità di quarantena in caso di nuove positività di calciatori.

Serie A, le reazioni per la ripartenza: da Cairo a Zenga, da Sibilia a Chiellini