La Uefa conferma, “assist” all’Italia: le precisazioni di Ceferin

Le precisazioni di Ceferin, che confermano quanto già si sapeva: il presidente dell'Uefa specifica la questione relativa alla data del 3 agosto

Un “assist” all’Italia, anche se è più che altro una conferma. Il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, ha tenuto a precisare la scadenza limite per la conclusione dei campionati nazionali: “Le date del 20 luglio (per le associazioni classificate dal 16° al 55° posto del ranking Uefa) e del 3 agosto (per quelle classificate dall’1° al 15°, compresa la Francia), sono state menzionate durante gli incontri con segretari e presidenti delle 55 associazioni membri della Uefa lo scorso 21 aprile e nelle riunioni tra i gruppi di lavoro Uefa, Eca ed El (Unione delle leghe europee). Tuttavia, durante queste riunioni abbiamo sempre detto che queste date sono solo indicazioni provvisorie e non limiti ufficiali.

Specificato, dunque, che la data del 3 agosto per chiudere i campionati nazionali non è ufficiale, ma soltanto un’indicazione provvisoria al momento. Sarebbe l’affermazione di Ceferin in una lettera inviata al presidente del Lione Aulas, secondo quanto rivelato da ‘Le Parisien’. Stando così le cose, l’Italia potrebbe respirare: data l’incertezza sulla ripresa e il continuo “prendere tempo”, andare oltre il 3 agosto per la conclusione dei campionati potrebbe aiutare.