“La cosa peggiore che può succederti è essere un giocatore della Juve”, il discorso prima della finale di Champions

L'allenatore Luis Enrique ha svelato un retroscena sul discorso prima della finale di Champions League del suo Barcellona contro la Juve

CalcioWeb

Luis Enrique è stato protagonista sulla panchina del Barcellona. L’allenatore, a 5 anni di distanza dalla finale di Champions League contro la Juventus, ha svelato il discorso che ha fatto alla squadra prima della partita. Ecco quanto dichiarato al canale tv ufficiale del club blaugrana, come riporta anche ‘Il Corriere dello Sport’.

“Ho chiesto loro: “Qual è la cosa peggiore che pensi possa succederti in finale?” Xavi e Dani Alves, i veterani in generale, hanno risposto con le cose sul calcio: “Non essere fedele al nostro stile”, cose del genere. Ho detto loro: “La cosa peggiore che può succederti domani è essere un giocatore della Juventus e dover affrontare il Barça. Immagina cosa significa marcare Suarez, Neymar, Messi, Iniesta, Busquets. Immagina di dover segnare un goal a Ter Stegen, dovendo finire contro Piqué o Mascherano, difendere le salite di Dani Alves”. Alla fine il Barcellona conquistò la Champions, 3-1 contro la Juventus.

La bomba del giornalista: “Wanda Nara ha comprato una villa in provincia di Varese, un pò distante da Parigi”

Calciomercato, Perinetti svela tutto: Juve-Milik, Romero e il futuro di Belotti

Condividi