Festeggiamenti Liverpool, il club condanna: “Comportamento inaccettabile”

Il Liverpool, insieme alla Polizia del Merseyside, ha pubblicato un comunicato in cui ha condannato i tifosi per la festa dopo la vittoria del titolo

Il Liverpool ha vinto il titolo di Premier League dopo 30 anni. E, nonostante le norme anti-Covid non lo permettessero, i tifosi non ce l’hanno fatta a trattenere la gioia e si sono riversati per le strade della città a festeggiare. Il club però, insieme alla Polizia del Merseyside, ha pubblicato un comunicato in cui ha “richiamato” all’ordine, condannando la scelta di creare assembramenti in un momento del genere.

“Diverse migliaia di persone si sono presentate al Pier Head venerdì 26 giugno e alcune hanno scelto di ignorare il distanziamento sociale e rischiare la sicurezza pubblica – si legge – La nostra città è ancora in crisi di salute pubblica e questo comportamento è del tutto inaccettabile. Il potenziale pericolo di un secondo picco di COVID-19 esiste ancora e dobbiamo lavorare insieme per assicurarci di non rendere vano tutto ciò che è stato realizzato come regione durante il lockdown. Quando sarà sicuro farla, lavoreremo tutti insieme per organizzare una parata per festeggiare. Fino a quel momento, la sicurezza della nostra città e della nostra gente continua ad essere la nostra priorità numero uno”.

Toh, anche a Liverpool hanno festeggiato creando assembramenti: incoscienti italiani…