Il presidente ammette: “A causa del Coronavirus ho perso un accordo di 147 milioni”

L'ammissione del presidente del club, che a causa del Coronavirus ha perso un accordo di 147 milioni di euro: le sue parole

“Ho letto gli estratti di un’intervista del presidente del Benfica che diceva che questa pandemia gli rendeva impossibile vendere due giocatori per 200 milioni di euro. Lo abbiamo fatto anche noi. Non era per quell’ammontare, ma ci eravamo vicini. Non farò nomi, ma posso dire che avevo già un accordo di 147 milioni di euro. Se lo avessimo fatto, non avremmo parlato di problemi finanziari. Era tutto fatto, ma è apparso il virus, che ha colpito non solo in Portogallo”. A parlare così, al canale ufficiale del club, è il presidente del Porto Pinto Da Costa.