Riapertura stadi, passi in avanti: dalle nuove idee in Inghilterra alle novità di Champions ed Europa League

Si continua a parlare con insistenza della riapertura degli stadi in Europa: le nuove idee per la Premier League e per le Coppe

Passi in avanti per la riapertura degli stadi in Europa dopo che, piano piano, si sta riprendendo a giocare. Ieri si è ripartito in Italia con la Coppa Italia ed anche in Spagna sono tornati a vedere il pallone rotolare. Adesso manca solo l’Inghilterra (la prima gara è il 17), su cui si sta però pensando a delle soluzioni particolari per ripopolare nuovamente gli impianti.

Come scrive la Gazzetta dello Sport, la nuova idea della Premier è di collocare degli scanner agli ingressi degli stadi con il dispositivo di sanificazione. “Le ‘gabbie’ – si legge – sono dotate di un cuscinetto a pressione sul pavimento e di un sistema che attiva “getti” di disinfettante – acido ipocloroso – in grado di eliminare il Covid-19 in pochi secondi. Questo processo di igienizzazione, creato dalla Shield Me, azienda leader del settore, unito all’uso rigoroso delle maschere, potrebbe ridurre ai minimi termini la diffusione del virus”. Ci sarebbe il problema dei costi, ma potrebbe essere risolto dalla stessa Premier, che ha già sostenuto le spese dei tamponi in questa fase. Anche per quanto riguarda Champions ed Europa League, intanto, si sta pensando a riaprire parzialmente gli impianti per le final eight. Discussione, questa, che verrà affrontata nell’importantissima riunione del prossimo 17 giugno.