Viktorija Mihajlovic racconta il papà: “Metteva in soggezione i fidanzati, era geloso. La malattia…”

Viktorija Mihajlovic racconta il papà Sinisa: dalla soggezione di fidanzati e amici ai discorsi col preside fino al periodo della malattia

“Ho dedicato un libro al mio papà, con la voglia di farlo conoscere anche in altre vesti. Tutti lo conoscono come il sergente Sinisa, io volevo far conoscere il suo lato più umano, buono, generoso sensibile”. La figlia del tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic, Viktorija, ha raccontato il padre ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format I Lunatici.

FIDANZATI E AMICHE IN SOGGEZIONE“Raccontare il Sinisa che mi fa le trecce prima di andare a scuola, o che fa il buffone per farmi ridere quando torna a casa. Il primo fidanzatino che ho portato a casa? Era un po’ in soggezione. Ma anche ora le mie amiche sono in soggezione, quando le invito a cenare a casa mi dicono che se c’è Sinisa vengono dopo cena. Lui non ti mette molto a tuo agio, rimane un po’ freddo, o anche quando fa la battuta, magari viene male e devi ridere per forza. Lo stesso vale anche per i fidanzati, da piccola era molto geloso dei miei fidanzati, ma anche io ci mettevo del mio. Portavo a casa ragazzi un po’ bizzarri, diciamo così”.

I DISCORSI CON LA PRESIDE“E’ sempre stato molto presente, anche troppo. Ogni lunedì quando tornava andava a parlare con la preside. Già uno il lunedì lo vive male, in più io avevo quest’ansia. Lui andava a parlare con la preside e ogni lunedì automaticamente mi metteva in punizione. Io a parte matematica e fisica, in cui sono sempre andata malissimo, a scuola me la cavavo, perché un po’ di parlantina ce l’ho. Il mio problema era il carattere, litigavo con i professori, tanto è vero che a lui dicevo tale padre tale figlia. Lui si arrabbiava ancora di più. Se la preside diceva che avevo risposto male a un prof, lui si arrabbiava tantissimo. Diceva sempre che l’educazione doveva essere al primo posto”.

LA MALATTIA DI SINISA“Sono stati mesi molto difficili. Questo è un periodo felice, è come se trattieni il fiato e poi riprendi aria. Stiamo iniziando a respirare. Ci stiamo godendo papà, questi mesi in cui siamo stati tutti chiusi in casa abbiamo passato due mesi interi insieme a lui. Per noi è stata una cosa nuova, lui per il suo lavoro stava sempre in giro. Io non sono mai stata una ragazza molto affettuosa. Quando capita una cosa del genere inizi a pensare che avresti potuto comportarti differentemente in tante situazioni e cerchi di recuperare. Ci siamo uniti tutti tantissimo. E ho capito mio papà. Quando mi sgridava, mi metteva in punizione. Ho capito tante cose. Come abbiamo saputo della sua malattia? Papà lo sapeva già da due giorni, non ci aveva detto nulla. Doveva partire per il ritiro, ma ci disse che non sarebbe andato perché aveva un po’ di febbre. Poi lo ha detto a mia mamma e mia mamma lo ha detto a noi. Quando abbiamo saputo della leucemia ero molto arrabbiata. Continuavo a chiedermi perché una cosa del genere era capitata a noi. Quello è stato un momento difficile. Adesso che sono finiti i cicli sicuramente è un periodo che fa un po’ meno paura. Anche se è una cosa lunga, tu devi imparare a conviverci con questo peso dentro”.

L’AFFETTO DELLA GENTE“Non ci aspettavamo così tanto affetto da parte della gente. Io lo ripeterò sempre, le persone mi hanno aiutato tantissimo. Anche ora ricevo lettere e regali. C’è stato un affetto che mai mi sarei aspettato, non solo dai tifosi del Bologna o della Lazio, ma da tutti, romanisti, juventini, c’è stata un’ondata di affetto incredibile”.

Serie A, il responsabile dello staff medico del Bologna: “c’è il rischio sospensione”. Su Mihajlovic…

Malattia Mihajlovic, la toccante lettera della figlia Viktorjia: “Stai dimostrando a tutti quanto vali” [FOTO]

Malattia Mihajlovic, il racconto da brividi delle figlie: “Quando l’abbiamo saputo eravamo in Sardegna…”

Malattia Mihajlovic, il racconto da brividi delle figlie: “Quando l’abbiamo saputo eravamo in Sardegna…”

Figlie Mihajlovic, ecco Viktorija e Virginia: le sexy foto delle concorrenti de ‘L’isola dei famosi’ [GALLERY]