25 luglio 2006, arrivano le sentenze per Calciopoli: Juventus in B, Milan e tante altre penalizzate

Si rinnova il classico appuntamento con la nostra rubrica "Accadde oggi". Torniamo indietro al 25 luglio 2006, data in cui la Juve finì in Serie B

Il 25 luglio 2006 è una data che sancisce un vero e proprio terremoto nel calcio italiano. La Corte Federale, presieduta da Piero Sandulli, emette le sentenze sulla vicenda Calciopoli: Juventus in Serie B con 17 punti di penalizzazione, tre giornate di squalifica, revoca dello scudetto 2004/05 e non assegnazione del titolo 2005/06. Milan penalizzato di 30 punti per il campionato 2005/06 e penalità di 8 punti da scontare nel torneo 2006/07. I rossoneri, classificatisi secondi nell’ultimo campionato, scendono in quarta posizione e sono costretti ai preliminari di Champions League. Lazio e Fiorentina, inizialmente condannate alla B vengono riammesse in Serie A con forti penalità (-11 i biancocelesti, -19 i viola).