Bari-Ternana, Tagliavento alza la voce: “da ex arbitro solo oggi capisco le proteste dei dirigenti, sono allibito”

Continuano le proteste della Ternana dopo la partita dei playoff di Serie C contro il Bari. A parlare è anche il vice-presidente Tagliavento

La Ternana è sempre più furiosa per alcune decisioni arbitrali in occasione della partita contro il Bari. La sfida per i quarti dei playoff di Serie C si è conclusa sul risultato di 1-1, le Fere hanno abbandonato la possibilità di lottare per la promozione. E nel mirino sono finiti alcuni episodi, dalla gestione dei cartellini fino all’espulsione di Palumbo. Dopo l’allenatore Fabio Gallo, sono arrivate dure dichiarazioni anche dal vice-presidente rossoverde Paolo Tagliavento.

“Ho visto uscire nostri giocatori gravemente infortunati, abbiamo subito una espulsione incomprensibile mentre i nostri avversari hanno terminato la gara in 11. Oggi per me, che per tanti anni ho avuto la fortuna di arbitrare ad alti livelli, è veramente difficile giudicare la partita, sono allibito. Per anni ho faticato a comprendere le reazioni dei dirigenti, oggi, che sono dall’altra parte della barricata, dopo una direzione di gara così, mi rendo conto di quanto sia complicato non reagire ad ingiustizie così palesi. Veder vanificati gli sforzi di una società, di una squadra e di un ambiente intero, per una gara gestita così, mi provoca rabbia”.

Playoff Serie C, gli accoppiamenti delle due semifinali: si decide la quarta promozione