Brescia, si pensa già alla B: contatti con Delneri per il ruolo di direttore tecnico

Salvezza quasi impossibile per il Brescia, Cellino già pensa alla prossima stagione: contatti in corso con l'esperto allenatore, ma per un altro ruolo

La gioia per la A dopo qualche anno di assenza, il colpo ad effetto Balotelli e un buon girone d’andata. Poi, per il Brescia, solo nubi. Tanti risultati negativi, una serie di esoneri tra l’inspiegabile e il frettoloso – degni del miglior Cellino – e il Coronavirus a mettersi in mezzo. Il quart’ultimo posto ad oggi, cinque giornate dal termine, dista ben 9 punti, e le Rondinelle hanno anche una partita in più delle dirette concorrenti. Quella di ieri a Bergamo, in cui Tonali e compagni hanno “imbarcato acqua”, prendendone 6 dall’Atalanta nel derby tutto lombardo.

Si guarda quindi, e non potrebbe essere altrimenti, alla Serie B. A riprogrammarla con calma (si fa per dire), pianificando una ripartenza. Ed è per questo che gli occhi del numero uno del club sono rivolti alla figura del direttore tecnico. Una figura che avrebbe “pieni poteri” dal punto di vista tecnico: tutti gli aspetti di campo di prima squadra ma anche di settore giovanile. Contatti in corso con Gigi Delneri, che è fermo in panchina dall’esperienza a Udine nel 2017.