David Villa accusato di molestie sessuali: “gesti e carezze inopportune”

L'ex calciatore David Villa è finito nella bufera con la pesante accusa di molestie sessuali, il calciatore allo scoperto con un comunicato

L’ex calciatore David Villa è finito nei guai con le pesanti accuse di molestie sessuali da parte di un’ex impiegata del New York City, club in cui lo spagnolo ha giocato dal 2015 al 2018. Secondo la donna, la cui identità non è stata svelata, Villa sarebbe colpevole di reiterate molestie e comportamenti inappropriati.

A rilanciare la notizia anche Sports Illustrated riprendendo un tweet della presunta vittima. “El Guaje” risponde per le rime: “E’ tutta una montatura, una montagna di falsità”.

L’ACCUSA – “Credevo di essere davanti all’opportunità della vita quando arrivai al New York City, ma mi vidi costretta a sopportare ogni giorno i gesti e le carezze inopportune di Villa mentre i miei capi ci ridevano e scherzavano su”. 

LA RISPOSTA – “Sono accuse campate in aria e non riesco proprio a comprendere le ragioni di simili menzogne. Non è accaduto assolutamente nulla e mi chiedo perché una storia così assurda venga fuori dopo due anni che ho lasciato gli Usa. Ho sempre condannato gli abusi e le violenze sulle donne, ma evidentemente c’è chi vuole speculare spargendo fango gratuitamente. Non ho dubbi che verrà fatta chiarezza. Alla stampa chiedo solo rispetto e che mi venga riconosciuta la presunzione di innocenza”.