Genoa-Verona, altro che biscotto. Juric: “Il Grifone mi ha dato tanto, ma è stata una fregatura…”

Il tecnico dell'Hellas Verona, Ivan Juric, proverà con tutte le sue forze a battere la sua ex squadra, il Genoa, in piena lotta salvezza

CalcioWeb

Sulla strada verso la salvezza del Genoa c’è un ex non dimenticato da quelle parti: Ivan Juric. L’attuale tecnico dell’Hellas Verona, che i rossoblu ospiteranno a Marassi nel weekend per l’ultima giornata di campionato, è stato bandiera da calciatore prima e allenatore poi della compagine ligure. In tanti hanno pensato, dal momento che il Verona ha ormai raggiunto i suoi obiettivi e che il Genoa ha bisogno di una vittoria per la permanenza, che gli scaligeri potessero scendere in campo in maniera… “morbida”, nonostante comunque l’ex della sfida e Preziosi non si siano lasciati benissimo…

E infatti Juric, nel post gara a Sky, afferma di non pensarci proprio ad una partita “molle”. Sarà sfida “vera”, almeno nelle sue parole: “La gara con il Genoa? Io penso esclusivamente al Verona ed a Genova vogliamo fare una grande partita. Anche perché dobbiamo provare ad arrivare davanti al Sassuolo, sarebbe un po’ come vincere il campionato delle piccole squadre. É quindi evidente che anche contro il Genoa vogliamo fare il nostro calcio. Mi mancheranno diversi giocatori, ma sto già pensando come sostituirli. Non nego che il Genoa ha significato talmente tanto per me, con il Grifone ho passato 9 anni… ma alla fine la situazione mi ha… fregato. Io penso che il troppo amore per i colori rossoblu non mi ha permesso di esprimermi al meglio. Ma qui lo dico molto chiaro: andiamo a Genova per vincere“.

Vergogna Genoa, questa squadra merita la B! Anche quest’anno salvata dal biscotto?

Condividi