Juve, Sarri: “Higuain è l’unico con cui litigo, un giorno è da coccolare e un altro da sbattere al muro”

Le parole del tecnico della Juventus Maurizio Sarri alla vigilia del match di San Siro contro il Milan: l'allenatore parla di Ramsey e Higuain

L’allenatore della Juventus Maurizio Sarri ha incontrato i giornalisti nella conferenza stampa della vigilia della sfida a San Siro contro il Milan. Queste le sue parole.

IL MILAN“Quella di domani è una partita difficile, il Milan è una squadra che per tutta la stagione ci ha creato delle difficoltà, e in questo momento è in grandissima condizione fisica e mentale, avendo giocato le ultime partite su ottimi livelli. Più in generale, questo è un periodo dove tutte le gare sono complicate. L’aspetto mentale è determinante, e giocando ogni tre giorni è delicato. Sarà un mese durissimo e dobbiamo pensare ad una partita per volta”.

RAMSEY“E’ sempre un’opzione per una maglia da titolare. E’ un giocatore che ci da palleggio e soluzioni offensive, perché tra i centrocampisti che abbiamo a disposizione è quello che ha più inserimenti e gol”. 

HIGUAIN “Mentalmente sta meglio, mentre fisicamente non so che tipo di tenuta possa avere. Negli ultimi giorni si è allenato con più continuità. Lui è l’unico giocatore con lui litigo, è sempre stato così perché forse ha bisogno di avere un contraltare aggressivo per tirare fuori il meglio. Va coccolato un giorno e sbattuto al muro il giorno dopo: è sensibile, quando va in depressione ha bisogno di attenzioni, ma se va in esaltazione va rimesso a posto”.

“Cristiano Ronaldo e Messi insieme alla Juve”, lo scoop scatena la fantasia dei tifosi: come sarebbe l’11 da paura [FOTO e NOMI]

Classifica Serie A post-Covid, quante sorprese! Milan da Champions, Roma da retrocessione

Papetti e Juwara solo due di una lunga serie: ecco la Top 10 dei marcatori più giovani del nostro campionato [FOTOGALLERY]

Juve, Sconcerti: “scontri di carattere importanti nello spogliatoio. La dirigenza ha parlato alla squadra di Sarri…”