Ludovic Giuly, dal gol diventato simbolo del videogioco FIFA all’sms spedito alla compagna di Domenech [VIDEO]

Si rinnova il classico appuntamento con la nostra rubrica “L’uomo del giorno“. Protagonista di oggi è Ludovic Giuly, ex calciatore francese

Ludovic Giuly, uno dei calciatori francesi più noti degli ultimi anni. Nato a Lione il 10 luglio del 1976, Giuly compie oggi 44 anni. Iniziata la carriera con il Lione, passò al Monaco nel 1998, diventando l’idolo della tifoseria monegasca. Nel 2004 arriva una chiamata difficile da rifiutare, quella del Barcellona. Tre anni in blaugrana con una Champions League vinta. Una stagione alla Roma con 6 reti in 32 presenze, sfiorando lo scudetto. Tre anni al Psg, poi di nuovo Monaco, infine Lorient e Monts d’Or Azergues. Un calciatore di qualità, basta ricordare il gol di tacco al Real Madrid ai quarti di Champions League nel 2004 o la splendida sforbiciata, diventata simbolo del videogioco Fifa 06, contro il Lens.

Una carriera di successi, non in nazionale. Nella primavera del 2004 Giuly spedì incautamente un sms galante alla giornalista Estelle, ignaro dei suoi rapporti con il CT francese Raymond Domenech: “Scoperto l’errore, decisi di parlarne apertamente con Domenech: il Commissario Tecnico mi disse che Estelle gli aveva fatto leggere il messaggio, mi disse di non preoccuparmi e che i nostri rapporti non ne avrebbero risentito. Da allora non mi ha più chiamato in nazionale“. Questo l’unico neo di un’ottima carriera. In basso il VIDEO del gol al Lens.