Messi-Barcellona, tutte le verità sulla vicenda rinnovo: tra i “sì” e i “no” di una decisione coraggiosa. E due accostamenti particolari con l’Italia…

Messi-Barcellona, tutte le verità sulle presunte decisioni della Pulce in merito al rinnovo: perché sì e perché no. E ci sono due particolari accostamenti

E’ l’argomento del giorno. E si sapeva. Quando spuntano fuori bombe riguardanti Leo Messi, è sempre così. Per lui così come per altri grandi campioni per cui qualsiasi rumors, voce, indizio fa scattare subito la “macchina operativa” dei sogni, dei progetti, delle illusioni. Se non rinnova col Barcellona, Messi, dove va? Bella domanda, che però nasconde tutta una serie di interrogativi legati alla notizia stessa. In attesa di capire infatti se sulla vicenda interverrà il Barcellona o lo stesso Messi, per confermare o smentire, è necessario andare ad analizzare i possibili motivi di una decisione da definire comunque coraggiosa.

PERCHE’ MESSI POTREBBE LASCIARE IL BARCELLONA

  1. Mai, o perlomeno mai in questo modo, si erano incrinati i rapporti tra Messi e l’ambiente Barça. Ed è capitato già due volte nel giro di pochi mesi. Prima le frizioni con Bartomeu, poi le parole di Abidal che non sono andate giù e successivamente la vicenda Setien.
  2. La vicenda attuale – Messi bandiera, nato e cresciuto a Barcellona e che ha sempre desiderato chiudere la carriera dove l’aveva iniziata – ricorda tanto quella di Totti e Del Piero, seppur quest’ultimo sia cresciuto altrove, ma il concetto è uguale. Due simboli delle loro squadre, che hanno dato e fatto tanto mettendo il cuore davanti a tutto, ma che sono stati poi “elegantemente invitati” (o forse non tanto) a lasciare. Del Piero ha chiuso fuori Europa, Totti ha vissuto gli ultimi anni turbolenti. Che per Messi non sia “l’anteprima” di quello che potrebbe accadere? Dipende anche dalla dirigenza, e al Barcellona cambiano spesso. Per questo, vedere in basso.
  3. I club che se lo possono permettere, in Italia e non solo, non sono pochi. Anche perché, seppur si tratti di una cifra importante, l’entrata riguarderebbe soltanto l’ingaggio. Le “pressioni” da più parti, le richieste, i corteggiamenti potrebbero – chissà – anche farlo tentennare qualora i rapporti con il club catalano non dovessero migliorare.

PERCHE’ MESSI NON LASCERA’ IL BARCELLONA

  1. Perché Messi è il Barcellona, perché ha sempre detto di voler chiudere la carriera in Catalogna, perché è nato e cresciuto qui, è amato dai tifosi ed ha vinto tutto. E quindi, proprio per queste motivazioni, alla fine troverebbe una soluzione per risolvere i problemi e continuare la sua carriera in Spagna. E’ difficile al momento, nonostante tutto, vederlo con un’altra maglia addosso.
  2. Tra un anno, quando scadrà il contratto di Messi, Bartomeu non ci sarà più. Il suo mandato scadrà e non potrà più ripresentarsi. Quindi, “una parte” dei problemi di Messi potrebbe essere risolta.
  3. Che questa sua decisione non sia un segnale per fare pressioni? Una sorta di scossa? Con questa notizia uscita fuori, la Pulce non vuole far altro che “creare scompiglio” affinché la dirigenza attuale si arrenda già da subito e lasci. E’ un’idea. Ma in questo modo la sua posizione non cambierebbe. E lui rimarrebbe a Barcellona.

Bomba clamorosa dalla Spagna: Messi non vuole rinnovare col Barça, la Serie A torna a sognare

Messi via dal Barça, social (di nuovo) assaltati! Tifosi di Inter e Napoli scatenati, tra sogni e ironia [GALLERY]

Messi in Serie A, ecco perché si può: i 7 motivi per cui l’argentino potrebbe arrivare in Italia!

Come e dove giocherebbe Messi nei maggiori club italiani? [GRAFICA e DETTAGLI]

La dichiarazione shock su Messi: “Griezmann dovrebbe avere paura di un ragazzo mezzo autistico?”

Lionel Messi, dalle origini italiane al cognome sbagliato. Le cure ormonali, il figlio Ciro e il Como mancato