Sarri: “Timore di un esonero? Come chiedere ad un pilota se ha paura della velocità. Voglio onorare il contratto”

Maurizio Sarri, allenatore della Juventus, ha parlato in conferenza stampa in vista del match di domani contro la Lazio. Importanti dichiarazioni sul futuro

Maurizio Sarri, tecnico della Juventus, ha parlato alla vigilia della sfida contro la Lazio. Un match presentato così dall’allenatore bianconero: “La Lazio ha fatto una grandissima stagione, ha dimostrato di essere una grande squadra anche se sta attraversando un periodo difficile. Nella partita singola possiamo trovare difficoltà, è una squadra contro cui abbiamo sempre fatto fatica”. L’attenzione si è poi spostata sul futuro di Sarri. Il tecnico ha risposto con delle metafore: “Avete mai chiesto se un pilota di Formula Uno ha paura la velocità? Fa parte del mio mestiere, va bene se vinci e va male se perdi. Ho un contratto e voglio onorarlo. Il mio futuro è domani: in questo momento la testa deve rimanere concentrata sulle partite, a partire da quella di domani. Tutto il resto è una conseguenza. Alla Juve c’è un’esposizione mediatica maggiore, a Napoli ci sono diverse emittenti locali. Il calcio è difficile da tutte le parti. Lascio da vincente come al Chelsea? Ho detto prima che voglio onorare il mio contratto. Al Chelsea c’era una situazione diversa, mi piaceva l’idea di andare in Inghilterra. Poi la scorsa estate volevo tornare in Italia. Come mi sento col fiato sul collo delle avversarie? Meglio”.