Serie C, scandalo scommesse e arbitro infortunato: le parole di Ghirelli

Dopo la notizia di due giorni fa relativa ad un presunto scandalo scommesse in Serie C, è arrivata la nota del presidente Ghirelli

Alla luce della notizia di due giorni fa, relativa ad un presunto scandalo scommesse su una partita di Serie C (ci sarebbe anche il coinvolgimento di un arbitro per un sospetto infortunio), è intervenuto con una nota ufficiale il presidente della Serie C Francesco Ghirelli. Queste le sue parole.

“Tutte le partite sono monitorate attraverso SportRadar rendendo così più difficile l’azione di chi volesse manipolare un risultato di una partita di Lega Pro. In merito all’inchiesta della Procura della Repubblica di Roma siamo rispettosi degli atti in corso e quindi ci asteniamo da ogni commento. Sarà compito della Procura Federale, ove ne ravvisasse la necessità di agire. Per quanto riguarda la Serie C, dopo aver dotato gli arbitri e gli assistenti degli auricolari per consentire di utilizzare la tecnologia disponibile per migliorarne la prestazione, ha deciso dal campionato 2020-2021 di dotarsi del contributo del “quarto uomo” nella conduzione delle partite di calcio”.