Zanardi, notizie positive. Il figlio: “Non è più in pericolo di vita, sono sicuro che papà ce la farà”

Il figlio di Alex Zanardi, Niccolò, confessa in un'intervista che il padre sta meglio e non è in pericolo di vita, ad un mese dall'incidente

Giungono notizie positive da Alex Zanardi. E finalmente, aggiungeremmo. Dopo circa un mese dal terribile incidente e tre operazioni, ieri è stato trasferito al centro di riabilitazione ‘Villa Beretta’ a Lecco. Il Corriere della Sera ha intercettato, all’uscita, il figlio Niccolò.

Papà sta bene, grazie. Insomma un pochino meglio. I medici ci hanno spiegato nei dettagli tutto il percorso che dovrà seguire. Ci danno molte notizie e per fortuna positive. Ma la migliore è che oggi siamo già qui, per la riabilitazione, ed è passato soltanto un mese, un mese esatto dall’incidente. Non è più in pericolo di vita, ed è già molto, ma ha davanti a sé un percorso ancora lunghissimo, e lo sappiamo, siamo preparati. Siamo anche contenti perché il suo recupero è stato molto più veloce di quanto ci aspettassimo. Ma non bisognerebbe sorprendersi: questo è papà. È incredibile l’energia di quell’uomo, ha una forza straordinaria. Papà ce la farà, sono sicuro. Ce la farà anche questa volta. E un giorno ne parleremo. La racconterà a me e la racconterà anche ai miei figli. Sono fiducioso e lo è anche la mamma. La vista? E’ il problema meno importante. Quel che conta è sapere se potremo di nuovo riuscire a comunicare con lui. Abbiamo una lunghissima strada davanti, ma finalmente è una strada in discesa”.