Nove tesserati positivi al Covid e squadra in quarantena, il presidente: “Il campionato deve chiudere”

Squadra in quarantena dopo che nove tesserati sono risultati positivi al Coronavirus: e il presidente di un altro club tuona

Ancora problemi che si intrecciano tra il calcio e il Coronavirus. Questa volta a pagarne le conseguenze è lo Zurigo: sono risultati positivi nove tesserati del club tra cui sei calciatori dopo la partita della scorsa settimana contro il Neuchatel e la squadra è stata messa in quarantena. E’ per questo motivo che il presidente del Sion, altra società svizzera, ha alzato la voce dalle colonne del Blick: Il campionato deve chiudere immediatamente. Il rinvio di Zurigo-Sion e Basilea-Zurigo crea un problema insormontabile. Abbiamo messo la Coppa Svizzera ad agosto perché a livello medico non si poteva giocare ogni 2 giorni. Quindi come faremo a recuperare le partite? Tanto più che per l’UEFA i campionati devono chiudersi entro il 3 agosto… e il 5 il Basilea gioca pure in Europa League!”.

Coronavirus, 14 positivi in Brasile: rinviata la partita Avaí-Chapecoense e altre 3 sfide

Coronavirus, tutti negativi i calciatori e i membri dello staff del Parma sottoposti al nuovo test