Atalanta, Gasperini ad un passo dal sogno: “Mancava poco e sembrava fatta…”

Il tecnico dell'Atalanta Gasperini commenta la sconfitta ai quarti di finale di Champions League contro il Psg, il commento dell'allenatore

Impresa sfiorata per l’Atalanta nei quarti di finale di Champions contro il Psg, i francesi si sono qualificati con due gol nel recupero. Al termine della partita il tecnico Gasperini si è presentato ai microfoni di Sky Sport. “Mancava poco e sembrava fatta, ma quando giochi contro alcuni tra i più forti al mondo a livello tecnico e atletico diventa dura. La scossa di Mbappe è stata decisiva, ma abbiamo fatto tutto quello che dovevamo cercando di ribattere colpo su colpo. Fare più di così era difficile, anche perché abbiamo dovuto sostituire Ilicic con le doti di Pasalic e Malinovskyi. La Champions è una competizione particolare, è la competizione dei dettagli e i dettagli sono quelli che determinano quando c’è tanto equilibrio in campo”. 

“Sui calci piazzati dove noi eravamo forti e preparati, c’è stata l’occasione di Djimsiti e qualche contropiede in cui potevamo fare meglio, ma sono dettagli. Fuori dallo stadio c’erano tanti bergamaschi, ma la gente di Bergamo festeggia comunque per il senso di appartenenza che abbiamo e perché ha visto la squadra dare tutto con entusiasmo e passione. Siamo felici lo stesso e l’anno prossimo ripartiremo per migliorare. Intendo nel gioco, perché sul piano dei risultati la vedo complicata, non possiamo mica parlare di scudetto”.