Marotta: “Sono fiducioso. Avere quattro italiani titolari è un fiore all’occhiello”

Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter, ha parlato prima di Siviglia-Inter, finale di Europa League. Parole importanti su Conte e la squadra

L’amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta, ha parlato nel pre-partita di Siviglia-Inter. Queste le sue dichiarazioni ai microfoni di ‘Sky Sport’: “Rappresenta un traguardo importante e premia il lavoro dei giocatori e dell’allenatore. E’ un orgoglio della società perché è un trofeo che manca da parecchio. C’è motivazione ma anche la giusta tensione. Siamo pronti. Esperienza? Può fare la differenza mettere da parte la tensione e soprattutto avere lucidità. Le partite durano 100 minuti e vengono decise spesso nel finale. Ho fiducia perché Conte ha vinto da giocatore e allenatore, sa cosa fare. Sono molto fiducioso. Avere quattro italiani nell’undici titolare è un fiore all’occhiello. I club devono vincere ma un obiettivo è anche che la nostra Nazionale. Dobbiamo far crescere i giocatori e l’importante è che quando vadano da Mancini siano pronti. Lo zoccolo duro deve esserci in tutte le squadre. C’è un forte attaccamento con la squadra, poi le dinamiche di gestione di questi giorni competono all’allenatore, e dalla sua ha grande esperienza ed ha al suo fianco anche una figura come Lele Oriali. Entrambi hanno un palmarés ricco di successi. La proprietà dalla Cina però ha fatto tanto in questi giorni per vivere le emozioni nel modo giusto. Speriamo che l’epilogo sia giusto. Conte, nell’ultimo mese, ha avuto il conforto di risultati vincenti. Non è casualità ma è frutto del giusto affiatamento che c’è nel gruppo. L’allenatore è stato artefice anche in questo. Ha dato giusta gioia di lavorare e di ottenere con il lavoro traguardi importanti. E’ il giusto mood per continuare sul solco tracciato da lui un anno fa”.