Notizie del giorno – Ex portiere in gravi condizioni, morto giocatore 34enne, nuovi casi di Coronavirus

Notizie del giorno - Ex portiere in gravi condizioni dopo le punture delle vespe, morto giocatore 34enne, nuovi casi di Coronavirus nel calcio

Notizie del giorno – Sono ore di apprensione per il mondo del calcio. L’ex portiere Gunther Mair, 60 anni è in gravissime condizioni. E’ stato protagonista negli anni ottanta con le maglie di Trento, Rovereto e dell’Arco. Stava passeggiando nel bosco quando è stato attaccato da uno sciame di vespe all’improvviso. E’ andato in shock anafilattico e adesso è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Santa Chiara di Trento, in rianimazione, la prognosi è riservata. Ha allenato i portieri dell’Us Levico Terme. La società ha deciso di mandare un messaggio di incoraggiamento sui social: “Un leone mai domo. Eroe di mille battaglie che da quando ha smesso di giocare è entrato a far parte della famiglia gialloblù allenando i giovani portieri del nostro settore giovanile. Purtroppo nella giornata (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO)

Un nuovo caso di Coronavirus si è registrato in casa Sampdoria. Il club blucerchiato ha dovuto fare i conti, negli scorsi mesi, con tante positività. Si tratta di Lorenzo Di Stefano, giovane attaccante della formazione Under 18 che non ha riscontrato alcun sintomo. La conferma è arrivata direttamente su Instagram.

“Sono risultato anche io positivo al COVID-19. Non c’è nulla di cui vergognarsi, anzi, parlo perché voglio far passare il messaggio di stare il più attenti possibile visto che avrò contratto il virus da un asintomatico proprio come me. Volevo ringraziare tutti quelli che mi hanno scritto, mi sono arrivati già tantissimi messaggi. Ci tengo a rassicurarvi che sto bene!”.

L’Atletico Madrid ha annunciato che due suoi tesserati sono risultati positivi al Coronavirus. Domani giocatori e membri dello staff ripeteranno il test in vista della sfida di Champions League contro il Lipsia di giovedì. Nel comunicato si legge:

“Ieri, sabato 8 agosto, tutti i componenti della prima squadra e della staff per la spedizione a Lisbona sono stati sottoposti ai test alla Ciudad Deportiva de Majadahonda come previsto dal protocollo UEFA per partecipare ai quarti di finale di Champions League. Tra i risultati conosciuti oggi, sono apparsi due positivi, che sono stati isolati nelle rispettive case, e che sono stati immediatamente comunicati alle autorità sanitarie spagnole e portoghesi, alla UEFA, Federcalcio spagnola, Federazione portoghese e al Consiglio sportivo superiore. Allo stesso modo, è stato attivato il corrispondente protocollo di azione previsto per questi casi, che richiede l’esecuzione di nuovi test PCR sulla prima squadra e dello staff sui contatti più stretti dei casi positivi. Il club coordinerà i nuovi programmi con la UEFA e non appena ci sarà un nuovo piano sarà reso pubblico. Si chiede inoltre il massimo rispetto per l’identità dei due casi positivi”.

Positivo anche un ex calciatore di Inter e Sampdoria (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO)

Levon Ghasaboghlyan è morto all’età di 34 anni. L’ex calciatore armeno dell’Ararat aveva iniziato ad allenare in Kazakistan. A riferire la notizia è la stampa locale. Ghasaboghlyan aveva contratto il Coronavirus, ma era guarito da poco. Fatale, invece, un attacco cardiaco.