Notizie del giorno – La confessione shock di Maguire, Muntari nella bufera, fulmine uccide 10 calciatori

Notizie del giorno - La confessione shock di Maguire, Muntari nella bufera per una storia Instagram contro la Juventus, 10 calciatori uccisi da un fulmine

“Ho temuto per la mia vita. So come sono andate le cose. Non sento di dovermi scusare con nessuno, le scuse si fanno quando hai fatto qualcosa di sbagliato”: sono le dichiarazione shock del difensore del Manchester United, Harry Maguire, alla BBC. Il racconto riguarda la vacanza a Mykonos. E’ stato ritenuto colpevole e condannato a 21 mesi e 10 giorni di reclusione, pena sospesa con la condizionale per i prossimi tre anni: l’accusa è condotta violenta, tentata corruzione e insulti per aver provocato una rissa con la polizia greca.

“Non sento di dovermi scusare con nessuno, le scuse si fanno quando hai fatto qualcosa di sbagliato. Non lo auguro a nessuno. Ovviamente la situazione ha reso le cose difficili per uno dei club più grandi del mondo, quindi mi dispiace aver messo in mezzo i tifosi e la società, ma non ho fatto nulla di sbagliato. Mi hanno picchiato molto sulle gambe, ero in preda al panico, ho avuto paura per la mia vita. Mi sono trovato in una situazione che poteva succedere a chiunque e ovunque. Io so cosa è successo quella notte, so la verità”.

Il centrocampista Muntari verrà ricordato come un buon calciatore, ma soprattutto per un famoso colpo di testa clamorosamente non convalidato nella sfida di campionato del Milan contro la Juventus. L’episodio non è stato dimenticato a distanza di anni. Nella giornata di ieri il ghanese ha festeggiato il 36simo compleanno e ha ricevuto su Instagram tantissimi messaggi di auguri. Il calciatore ha deciso di ricondividere quelli più particolari. Molti di questi avevano #Juvemerda, inevitabilmente sono arrivate tantissime critiche dai social, soprattutto dai tifosi bianconeri (LA FOTO)

Un fulmine ha ucciso 10 ragazzi durante una partita di calcio. E’ accaduto in Uganda, come si legge sul sito della Bbc, nell’area della città di Arua. I ragazzi stavano giocando quando la pioggia battente li ha costretti a fermarsi e a cercare riparo in una struttura coperta da un tetto di paglia. Nove ragazzi, di età compresa tra 13 e 15 anni, sono morti sul colpo. Il decimo è deceduto durante il trasporto nell’ospedale più vicino, dove sono ricoverati altre 3 giovanissimi.

Calendario Serie A, ecco data e orario della presentazione. Dove seguire l’evento

Roma, anche Bruno Peres positivo al Coronavirus [FOTO]

Kluivert positivo al Coronavirus: è il quarto calciatore della Roma

Moscardelli si ritira, la barba più famosa del web entrerà nello staff del Pisa

Supercoppa europea, Siviglia-Bayern Monaco a rischio sospensione: il motivo