Calciomercato Milan, Bakayoko entro il weekend. Ma le alternative non mancano e rispunta un difensore centrale

Il Milan continua a lavorare con il Chelsea per Bakayoko, ma le alternative non mancano. Nel mirino anche un difensore centrale

Dopo Tonali e Brahim Diaz toccherà a Bakayoko. Il Milan rifà il centrocampo e il francese potrebbe essere l’ultimo tassello per la mediana di Pioli. Si lavora senza sosta con il Chelsea, club proprietario del cartellino del francese, ma le alternative non mancano. I rossoneri infatti seguono da vicino anche Soumarè del Lille (francese di origini senegalese, classe 1999 e con una valutazione che si aggira sui 35 milioni di euro) e Florentino Luís del Benfica (per lui importante offerta del Fulham nelle ultime ore). Ma la prima scelta è l’ex, Bakayoko. La volontà del Milan è quella di velocizzare l’operazione: la formula sarà quella del prestito con diritto di riscatto. Il club di via Aldo Rossi mette sul piatto 3 milioni di euro per il prestito ma vorrebbe uno sconto sui restanti 27 richiesti dal Chelsea per il riscatto. Una volta trovata la quadra Bakayoko tornerà a vestire la maglia del Milan.

Ma i rossoneri non si fermano qui. Nel mirino di Maldini e Massara c’è infatti anche un difensore centrale. E oltre al già noto interesse per Milenkovic della Fiorentina, rispunta un vecchio pallino: Wesley Fofana, difensore classe 2000 del Saint-Etienne. Anche in questo caso la richiesta è alta: 30 milioni di euro. Ma il centrale piace molto a Moncada, capo degli scout rossoneri e qualche cessione in quel ruolo (Duarte, Musacchio) potrebbe portare all’affondo decisivo. Anche in questo caso si potrebbe lavorare ad un prestito con diritto di riscatto.

Cellino: “Quando Tonali ha saputo del Milan non ha voluto più sentire nulla. Inter? Forse non aveva soldi”