Immobile, tuffo tra ricordi e idoli: “Mi ispiro a Paolo Rossi. Gol più emozionante? Ne scelgo due…”

Ciro Immobile ha concesso un'intervista ai canali social della Nazionale parlando di passato, di emozioni, ricordi e gol più belli

L’attaccante di Lazio e Nazionale Ciro Immobile è intervenuto sui canali social dell’Italia rispondendo ad alcune domande sul passato, sulle sue emozioni, sui suoi ricordi e sui gol più belli.

“Un attaccante dell’Italia che mi ha ispirato? Quando c’erano Toni, Gilardino, Del Piero, Totti, Inzaghi guardavo loro, è la Nazionale che ricordo con più felicità perché ha vinto il Mondiale. Poi però tutti mi hanno detto che somiglio a Paolo Rossi e così mi sono visto qualche suo video. Il gol che ricordo di più? Quello di Grosso lo ricordo con più piacere, ma quello di Tardelli mi emoziona più di tutti, anche se non c’ero, ma quell’esultanza ti porta ad emozionarti facilmente. Per quanto riguarda me sono legato al gol alla Finlandia, perché era da tanto che non segnavo con la Nazionale e quella rete mi ha liberato da un peso incredibile. È stato anche un gol importante quindi lo ricordo con più emozione. Il gol invece più importante del nostro cammino credo sia stato quello contro la Bosnia all’andata della scorsa Nations League nella vittoria 2-1 in casa perché era una partita sofferta, l’ultima della stagione e ci ha dato una motivazione in più”.