Le notizie del giorno – Scontri tra tifosi, attacco alla Juventus e rinviate due partite dopo un caso

Le notizie del giorno, gli ultimi aggiornamenti che riguardano le squadre del campionato di Serie A. Tante novità nelle ultime ore

Le notizie del giornoSinisa Mihajlovic ha sconfitto anche il Coronavirus e adesso si prepara per la nuova stagione in Serie A. Il tecnico del Bologna si è confermato ancora una volta un leone, il serbo ha deciso di raccontare la sua esperienza in un’intervista a ‘La Gazzetta dello Sport’.  “Dopo quello che ho passato da luglio a gennaio nei sei mesi di lotta quotidiana contro la leucemia, con tre ricoveri, altrettanti cicli di chemio e un trapianto di midollo, il Covid è stato come bere un bicchiere di acqua. Anche perché sono stato totalmente asintomatico, non mi sono accorto di nulla. Ma questo non significa che la malattia non esista. Non faccio parte dei negazionisti o di chi sostiene che sia solo una influenza o anche meno. Dati e numeri di ricoveri e decessi, dimostrano che sicuramente il virus oggi è molto meno violento di prima, ma considero grave e irrispettoso nei confronti di chi ha sofferto, di chi è morto e di chi ha perso amici e familiari, sostenere che il Covid non sia un virus che può essere molto pericoloso. Spero arrivi in fretta un vaccino che possa risolvere una volta per tutte questa pandemia che ha bloccato il mondo intero e ci sta condizionando dall’inizio del 2020”.  (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO). 

Momenti di tensione nelle ultime ore a Genova. Sono stati denunciati due giovani tifosi genoani di 17 e 21 anni e un tifoso sampdoriano di 20 anni lievemente ferito a una mandibola in seguito ad alcuni scontri scoppiati ieri sera in piazza Solari a San Fruttuoso. Immediato l’arrivo di sei volanti della polizia e la digos dopo le chiamate dei residenti della zona. Al momento non sono note le ragioni della rissa, ma sarebbe stata cercata e organizzata, come riporta l’Ansa forse un appuntamento tra le due tifoserie oppure una spedizione punitiva. (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO). 

Come riferisce l’Ansa, il premier Giuseppe Conte ha incontrato a Palazzo Chigi il presidente della FIFA Gianni Infantino e il numero uno della FIGC Gabriele Gravina. Si è discusso di tanti argomenti legati alla nuova ripartenza del calcio, segnato da tante limitazioni e quindi anche da un po’ di liquidità. Si è parlato anche degli stadi. (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO). 

L’ex presidente della FIGC Franco Carraro ha parlato a Radio Kiss Kiss Napoli della vicenda legata agli scudetti della Juventus, attaccando il club bianconero: “Gli scudetti della Juventus sono 36, punto e basta. La Juve è una società straordinaria, ma ha fatto un film tutto suo – ha detto – Non ci sono solo le sentenze ma anche una decisione del tribunale. La federazione e la Juve hanno fatto una transazione e hanno diminuito la pena della Juventus perché la Juventus ha accettato quella pena e non ha fatto ricorso al Tar e al consiglio di stato come avrebbe potuto fare”. (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO). 

Si è verificato un nuovo caso di Coronavirus al Torino, la conferma è arrivata direttamente dal club granata. Saltano così le prossime due amichevoli previste per l’11 ed il 12 settembre. (LA NOTIZIA NEL DETTAGLIO). 

Infortunio Zaniolo, il retroscena della madre: “Ha pensato di smettere…”

“Zaniolo sta male, ha pensieri brutti”, la confessione sul calciatore della Roma

Riapertura stadi, chiara la linea del Governo: prima le scuole. La FIGC precisa: “Noi favorevoli al ritorno dei tifosi”