M5S: Trizzino, ‘continua a perdere pezzi, così non va’ (2)

(Adnkronos) – “è tempo di riprendere a lottare per difendere gli interessi dei cittadini e di chi si trova in difficoltà. Ma bisogna farlo da dentro – prosegue – evitando spaccature, senza tagliare il cordone ombelicale che ci tiene uniti alla matrice delle nostre idee ed allo spirito di coraggio e di rinnovamento che ci ha sempre caratterizzato. è lo stesso Movimento che ne ha bisogno, adesso più che mai. Abbiamo dimostrato di saperlo fare con atti concreti e non con promesse e provocazione vuote come fanno Salvini e Meloni”.
“Mi rendo conto che non basta criticare chi lascia il Movimento accusandolo di tradimento. In situazioni simili è utile aprire un dibattito esteso interno al Movimento per tentare di recuperare i nostri colleghi, ascoltando le loro difficoltà. Vi è – per Trizzino – una strada maestra, una sede naturale: i prossimi Stati Generali da organizzare ad esempio attraverso il meccanismo delle mozioni da discutere ed approvare in modo da dare una direzione collegiale e condivisa alla nostra politica ed un indirizzo chiaro ai nostri rappresentanti di governo, impegnandoli a seguire gli indirizzi congressuali. I tempi del ‘vaffa’ sono finiti così come è finito il tempo di chi ancora intende riproporsi in posti di responsabilità ed alla guida di un Movimento che ha il dovere di non guardare con nostalgia al passato ma di avere una visione proiettata verso un futuro reale e concreto. Non c’è altra scelta!”.